Curiosità Cucina Montasio

Formaggio e cioccolato: abbinamento impossibile o no?

“Al contadino non far sapere, quanto è buono il formaggio con le pere” recitava l’antico detto. Niente di più vero. E forse bisognerebbe aggiungere: “ma nemmeno va raccontato, quanto è buono il formaggio col cioccolato!”.

Già perché l’abbinamento fra formaggio e cioccolato non solo non è impossibile, ma può regalare magici intrecci di gusto. Soprattutto, è facile intuirlo, quando parliamo di dessert. Ecco dunque una preparazione semplice ma di sicuro effetto… sorpresa.

Al contadino non va mai raccontato quanto è buono il formaggio con il cioccolato!
#proverbi #ricette #formaggio #Montasio

Formaggio e cioccolato: i precedenti

Se ci si pensa, del resto, oltre alle pere, il latte e il cioccolato sono da sempre buoni amici. Insieme determinano livelli di dolcezza e di amarezza determinanti. E non è un caso che un latticino come la ricotta, sia da sempre usato per ottenere mix notevoli con la cioccolata, persino friggendola e poi cospargendola di cioccolato fuso. (Anche se a onor del vero la ricotta non è un formaggio perché non viene ottenuta attraverso la cagliatura, ovvero la coagulazione della caseina, ma dalle proteine del siero di latte, cioè da quella parte liquida che si separa dalla cagliata durante la caseificazione). Ovviamente non possiamo non citare anche la “quasi” inflazionata cheesecake con le sue mille versioni, a base di formaggio cremoso, e spesso accompagnata da topping al cioccolato.

Formaggio Montasio e cioccolato fondente

Vogliamo proporvi un matrimonio meno “tradizionale” eppure di notevole passione. Da una parte uno dei grandi formaggi della tradizione del Nord Est italiano: il Montasio DOP, genuino e dal sapore morbido e delicato. Dall’altra Il cioccolato nero, fondente, quello “vero” insomma. Affinché scocchi il vero colpo di fulmine, occorre scegliere un cioccolato fondente di alta qualità, in cui il quantitativo di cacao raggiunga almeno il 43% ed il burro di cacao almeno il 28%, ed un Montasio con almeno 10 mesi di stagionatura. Grande è l’apporto nutrizionale per l’organismo che celebra le nozze, ma non facciamoci prendere dal panico per i grassi. Tra i “peccati di gola” non è certo il meno genuino. E non dimentichiamo i nutrienti importanti che contiene, a cominciare dai minerali contenuti nel formaggio e dagli antiossidanti racchiusi nel cioccolato.

Bon bon di Montasio Stagionato ricoperti di cioccolato fondente

Si tratta di una ricetta facile per un dessert gourmet. Pochi semplici ingredienti:

  • 150 gr di Montasio Stagionato più di 10 mesi;
  • 150 gr di cioccolato fondente.

Si taglia il Montasio in pezzi di un paio di centimetri ciascuno. Si scioglie quindi a bagnomaria il cioccolato, mescolando di tanto in tanto a fuoco spento. Una volta che il cioccolato sciolto è diventato tiepido vi si intingono i pezzi di formaggio e si lasciano asciugare in un luogo fresco e pulito per qualche ora. Il gusto piacevolmente saporito del Montasio si abbinerà con il dolce-amaro del fondente, dando vita ad un matrimonio culinario che i commensali non dimenticheranno facilmente. Provare, per credere.

tagliare il formaggio Montasio a dadini
Portare il cioccolato in temperatura
intingere i cubetti di formaggio nel cioccolato

Dulcis in fundo...

E per quanto riguarda un altro formaggio DOP tipico del bellunese, il Piave? Anche in questo caso si può tentare l’abbinamento con il prodotto di uno dei cioccolatieri delle dolomiti. Oppure per restare nell’ambito della dolcezza, ritornando però nell’alveo della classicità, degustandolo con un ottimo miele. In questo caso sceglieremo un Piave Vecchio (stagionatura minima di 180 giorni) con un Miele di Castagno delle Dolomiti Bellunesi DOP.

Abbinare il formaggio e il cioccolato è possibile
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l’informativa se vuoi saperne di più.
Maggiori informazioni