Alimentazione Formaggio

Esistono formaggi senza colesterolo? Ecco perché è un falso problema

Mettiamolo subito in chiaro: i formaggi senza colesterolo non esistono. Ma questa non è una cattiva notizia per chi ama i latticini e ricerca uno stile di vita sano. Possibile?

Un consumo quotidiano di formaggi risulterebbe addirittura protettivo nei confronti delle malattie cardiovascolari

Il consumo di formaggi sembra favorire un aumento di colesterolo HDL

Formaggi e colesterolo buono

Se sei tra chi cerca o ha cercato formaggi senza colesterolo, innanzitutto devi conoscere questo studio pubblicato su “The Journal of Clinical Nutrition”. Riguarda il rapporto tra “colesterolo buono” (HDL) e “colesterolo cattivo” (LDL) nei consumatori di formaggio. I ricercatori dell’università di Copenaghen, in sintesi, hanno concluso che il consumo di formaggi:

  1. non comporta di per sé un aumento dei livelli di colesterolo LDL;

  2. sembra invece favorire un aumento di colesterolo HDL.

I formaggi non fanno ingrassare!

A conclusioni analoghe è giunta, nel 2017, una ricerca dello University College di Dublino. Non solo non è stata rilevata differenza tra i livelli di “colesterolo cattivo” di chi mangia molto formaggio e chi ne mangia poco. Ma gli scienziati hanno evidenziato che un maggiore apporto di latticini era associato a:

Alla luce di ricerche come queste, la ricerca a scopi salutistici di formaggi senza colesterolo non appare un falso problema?

Formaggi senza colesterolo: un falso problema

Altri studi hanno ormai evidenziato che il consumo di formaggi, nell’ambito di una dieta bilanciata, risulterebbe addirittura protettivo nei confronti delle malattie cardiovascolari.

Particolarmente significativa, in questo campo, una ricerca canadese su oltre 130 mila soggetti in 5 continenti. Ha correlato la riduzione del rischio cardiovascolare a un consumo quotidiano di latte o latticini. Indicando dosi analoghe a quelle delle linee guida ministeriali italiane.

I riferimenti a questi studi, non devono essere un via libera al consumo indiscriminato di latticini. Ma ci ricordano che, nell’ambito di un’alimentazione variata e completa, abbiamo ottimi motivi per goderci il piacere di un buon formaggio più o meno stagionato. Non da ultimo l'apporto di calcio, imortante per la salute del nostro scheletro. Smettendo di inseguire “miraggi” come quello dei formaggi senza colesterolo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l’informativa se vuoi saperne di più.
Maggiori informazioni