Degustazione Formaggio Formaggi Stagionati Formaggi Freschi

Conservare il formaggio: le dritte giuste per mantenerlo con più gusto

Come conservare il formaggio? La risposta sembra scontata: “In frigo”. Tutto qui? Certo che no. Ci sono infatti poche semplici attenzioni che permettono di mantenere al meglio le caratteristiche dei latticini più o meno stagionati dopo l’acquisto. E quindi di gustare al meglio i profumi e i sapori dei nostri formaggi.

Il troppo caldo scatena fermentazioni indesiderate, il troppo freddo inibisce la trasmissione di profumi e sapori.

Il cassetto della verdura è indicato per i formaggi stagionati
I formaggi freschi andrebbero tenuti sul ripiano più basso del frigo

I nemici del formaggio

Il formaggio, in generale, ha due “nemici”: ossigeno e temperatura. Una prolungata esposizione all’aria fa ossidare e seccare i formaggi. D’altra parte una totale assenza di ossigeno li fa “sudare” e ne danneggia gli aromi. Mantenerli troppo al caldo scatena fermentazioni indesiderate. Troppo freddo inibisce la trasmissione di profumi e sapori. Vediamo quindi come conservare il formaggio mantenendo la giusta via di mezzo.

Come conservare il formaggio in frigorifero

Oggi quasi tutti i frigoriferi hanno il cassetto della verdura. Ove non diversamente indicato, è questo lo scomparto migliore in cui riporre i formaggi stagionati (temperatura 4-8°C). Come conservare il formaggio fresco, invece? Dato che richiede temperature leggermente inferiori (4-6°C), il luogo giusto è il ripiano più basso del frigo. Per quanto riguarda i formaggi confezionati, è buona norma leggere le modalità di conservazione indicate dal produttore.

È buona norma leggere le modalità di conservazione indicate dal produttore

Non trasformiamo i formaggi in mummie

Come conservare il formaggio tagliato al banco, invece? Innanzitutto: acquistiamo solo la quantità che riteniamo di consumare a breve.

Lasciamoli avvolti nella carta in cui ce li hanno consegnati e riponiamoli in frigo dentro contenitori chiusi. (In commercio se ne trovano anche di appositi per formaggi). Questo eviterà, tra l’altro, che gli effluvi dei formaggi più odorosi si spandano per tutto il frigo!

Ci sono gourmet che sconsigliano l’uso della pellicola trasparente. Questo perché, limitando lo scambio d’aria potrebbe causare la trasmissione di odori indesiderati.

La giusta temperatura di servizio

Parlando di come conservare il formaggio, un’ultima raccomandazione riguarda il servizio. Non mettiamolo in tavola appena uscito dal frigorifero. La temperatura ideale, in generale, è intorno ai 16°C. Basterà quindi mantenerlo a temperatura ambiente per un paio d’ore. (Ma con il caldo dell’estate saranno sufficienti 30 minuti). Così potremo godere a pieno dei suoi aromi e del suo sapore.

Perché diciamolo: mangiare formaggi è innanzitutto un piacere!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l’informativa se vuoi saperne di più.
Maggiori informazioni