Cucina Yogurt

Come fare lo yogurt gelato: un delizioso dessert per l'estate

Da specialità “street food” a pratico e – soprattutto – leggero, dolce casalingo. Tutti ormai conoscono lo yogurt gelato, all’inglese frozen yogurt, un’alternativa al più classico, tradizionalissimo, gelato che, oltre a contenere meno grassi, stimola la creatività di chi voglia improvvisarsi pasticcere. Ecco come fare lo yogurt gelato in casa e come gustarlo al meglio.

Lo yogurt gelato è un’alternativa al più classico, tradizionalissimo gelato: contiene meno grassi e stimola la creatività di chi vuole improvvisarsi pasticcere.

La preparazione di base: ingredienti

Il segreto per fare lo yogurt gelato è nel riuscire a produrre la giusta consistenza. Per ottenerla occorre dosare al meglio gli ingredienti, pochi e genuini. Naturalmente, si parte dallo yogurt bianco, che può essere sia intero sia magro. La dose consigliata per quattro porzioni è di 500 grammi. Quindi occorre avere a portata di mano:

  • 150 ml di latte

  • 80 g di zucchero
  • Mezzo limone pronto per la spremitura.

L’assenza della panna, sempre presente nel gelato “classico”, è ciò che consente allo yogurt gelato di essere alla portata di tutte le diete. Per chi lo preferisce, il miele è una valida alternativa allo zucchero e consente di aggiungere un sapore caratteristico.

Come fare lo yogurt gelato nel mixer

Per amalgamare il tutto non occorrono macchine da professionisti, ma è consigliabile un mixer. Gli esperti suggeriscono per fare lo yogurt gelato una velocità moderata e di controllare ogni tanto la densità. Se si esagera troppo c’è il rischio che il dessert non regga alla prova dell’impiattamento. Infine la parte fondamentale: il congelamento. Se non si ha la gelatiera, basterà anche usare il freezer domestico. Occorre avere pazienza: servono almeno sei ore e ogni 30-40 minuti bisognerà mescolare il frozen yogurt per mantenerlo cremoso.

Frozen yogurt per tutti i gusti

Ora che abbiamo visto come fare lo yogurt gelato, vediamo come servirlo. Ci sono abbinamenti a volontà per uno yogurt gelato di successo. C’è chi lo preferisce bianco, magari con una glassa sopra. Chi invece decide di connotarlo con un gusto preciso. La frutta è particolarmente indicata: un grande classico prevede l’impiego di fragole tritate nel mixer assieme agli altri ingredienti.

Una proposta freschissima, adatta per l’estate, mette al centro frutti tropicali, come l’ananas, a cui aggiungere del cocco tostato, oppure il mango. Ma attenzione a questo trucco: per un risultato perfetto congelate la frutta prima di tritarla! Per i più golosi, perché non provare con il cacao, da miscelare in polvere o aggiungere a scaglie per creare una stracciatella?

Ricordiamoci infine che anche gli intolleranti possono godere del loro frozen yogurt fatto in casa: basta scegliere una materia prima senza lattosio.

Il tocco finale: il topping

Un frozen yogurt che si rispetti esige un tocco in più nella presentazione e al palato. Non si può dire di aver capito come si fa lo yogurt gelato se non facendo riferimento al topping. Ecco che entrano in gioco i cereali, ideali per le coppe aromatizzate alla vaniglia. Oppure, per i più piccoli, dei confetti colorati. Per chi vuole qualcosa di più genuino, un po’ di frutta fresca: un paio di dischetti di banana o dei mirtilli. C’è solo l’imbarazzo della scelta: le combinazioni sono infinite.

Il tocco finale per lo yogurt gelato: l topping
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l’informativa se vuoi saperne di più.
Maggiori informazioni